Innumerevoli strade

Quando ho iniziato a sviluppare il plot outlining dell’intera trilogia ho potuto rendermi presto conto di quanto lavoro ci sarebbe stato ad attendermi.

Non ci ho messo più di qualche giorno per identificare i punti chiave di cui avrei voluto trattare, ma nei mesi successivi, durante la stesura, mi sono accorta che per ogni strada imboccata c’erano innumerevoli altri piccoli sentieri percorribili che irrimediabilmente mi avrebbero portato da tutt’altra parte.

E così ho deciso di lasciare che fosse il testo a guidarmi.

In alcuni casi mi sono domandata perplessa dove sarei sbucata, in altri ho creduto di poter prevedere cosa sarebbe stato di quel tale personaggio, per poi riconoscere con amarezza che a decidere non sarei mai stata io!

Scrivere questa storia è stato emozionante e stimolante in modi che non avrei mai immaginato. Sentirsi il mezzo attraverso cui altre persone e personalità hanno condiviso la propria storia è stata l’esperienza più soddisfacente che potessi mai provare sulla mia pelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *